Paris - Bruxelles - Frankfurt - London - Roma - Madrid - Zürich - Washington - Chicago - Warszawa - Auckland
 

CEED - Conseil Européen des Enfants du Divorce
association de parents enfants et grand-parents victimes d'enlèvements et de rapts internationaux d'enfants

 

LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Egregio Signor Presidente,

se si ricorda, avevo già richiamato la Sua cortese attenzione lesioni abominevoli dei diritti umani praticate dallo JUGENDAMT e dai TRIBUNALI TEDESCHI contro stranieri o cittadini tedeschi di origine straniera. Le avevo anche indicato la storia della mia famiglia che è pubblicata su

http://www.jugendamt-wesel.com/CEED_it.htm

Nel frattempo, il sottoscritto è diventato membro del CEED e si occupa di dare consglio, supporto ed aiuto psicologico e pratico ad altre vittime dello Jugendamt e di varie altre autorità tedesche.

Richiamo con la presente la Sua cortese attenzione alla storia della Dr.ssa MARINELLA COLOMBO-RITTER, che ha dovuto fuggire la Germania in gran segreto per non vedersi rapire i bambini dallo Jugendamt. La Dr.ssa Colombo è obbligata a vivere nascosta in una cittadina del Norditalia e non può nemmeno inviare a scuola i suoi bambini per paura che le siano tolti in forza di un eventuale ordinanza di estradizione in Germania.

Il sottoscritto Le chiede, in nome del CEED, di leggere la storia ella Dr.ssa Colombo, che è anch'essa pubblicata sul sito in lingua italiana del CEED

http://www.jugendamt-wesel.com/CEED_it.htm

e di prendere provvedimenti necessarii per difendere la Dr.ssa MARINELLA COLOMBO-RITTER ed i suoi figli contro una eventuale estradizione verso la Germania.

Il sottoscritto ed il vicepresidente del CEED, Sig. Olivier Karrer, sono permessi di suggerire al Governo Italiano possibili misure di difesa provvisorii ed urgenti - facilmente realizzabili con l'uso base di decreti - dei proprii cittadini.

La Dr.ssa Colombo è obbligata a vivere nascosta fino a quando il Governo Italiano non le dà una garanzia scritta di non-estradizione.

Per evitare che i suoi bambini perdano degli anni di scuola, la Dr.ssa Colombo impartisce lei stessa ai suoi figli al momento lezioni a casa, cosa che permetterebbe ai bambini perlomeno di passare un'esame da privatisti non appena possano uscire dalla loro situazione di clandestinità forzata dagli abusi delle autorità tedesche.

Il sottoscritto Le chiede a nome del CEED di emettere per la Dr.ssa Colombo un decreto urgente che protegga lei ed i due figli LEONARDO RITTER-COLOMBO e NICOLO RITTER-COLOMBO da estradizione verso la Germania.

A causa della necessità di mantenere segreto il luogo di residenza della Dr.ssa Colombo e dei suoi figli, non ci è possibile di comunicarLe il suo indirizzo. La Dr.ssa Colombo ci ha chiesto di inviare al mio indirizzo in Svizzera qualunque comunicazione destinata a lei. Il sottoscritto è incaricato a prendersi cura di rinviare gli scritti ricevuti alla Dr.ssa Colombo con dei mezzi che garantiscano la confidenzialità.

Non appena la Dr.ssa Colombo riceva dal Governo Italiano una garanzia scritta di non-estradizione per alcuna ragione di diritto di famiglia, la Dr.ssa Colombo uscirà dalla sua anonimità forzata ed iscriverà i suoi figli in una scuola. È quindi nell'interesse dei bambini Colombo-Ritter che Lei dia alla Dr.ssa Colombo una garanzia scritta di non-estradizione il più presto possibile.

Distinti Saluti

Dr.Ing.(IT) Dipl.-Kfm.(DE) Massimo A. Casalegno

 
 
CEED ECCD - Conseil Européen des Enfants du Divorce - European Council Children of Divorce
Association loi 1901 - enregistrée JO 28-09-02/4383/2237 - Melun France -
Tel. +33 (0) 9 54 54 40 10 - site : http://www.ceed-europa.eu






index